LE SEDI
LE SEDI

Area territoriale
CERCA
5X1000
DAI PIU' SPAZIO ALLA SOLIDARIETA':
DONA IL TUO CINQUE PER MILLE AL CENTRO LA TENDA
Salerno porte aperte
 

PROGRAMMA

SALERNO PORTE APERTE 2009

Associazione ‘LA TENDA’ Centro di Solidarietà Onlus Salerno

VIA FIERAVECCHIA, 20

SALERNO

(nei pressi della Scuola media Pirro)

 

 

 

SABATO 16 MAGGIO - Salerno: la città che fa storia

 

Salerno è una meravigliosa ed affascinante sintesi di monumenti e chiese antiche, di parchi e giardini, di strade e piazze, di proposte di attività artistiche, culturali e ricreative.

Attraverso i vicoli e le piazze, le chiese e i palazzi, si può leggere il passato della città, percepire l'immagine delle vicende che si sono susseguite nel corso del tempo quale testimonianza dello splendore, della floridezza economica, sociale e culturale dei secoli passati.

 

16.30 Inaugurazione di:

o       Esposizione di prodotti dei laboratori artigianali (presepismo, ceramica, vetro, restauro) a cura dell’Associazione La Tenda – Centro di Solidarietà onlus Salerno

o       Mostra del fotografo di reportage salernitano Filippo Fundarò

 Fermare il tempo raccontando con le immagini quello che accade. Cerco di catturare la spontaneità delle persone per coglierle nei loro momenti e lati migliori. Mi è capitato di fotografare la nostra città e devo dire che  Salerno rende una foto molto più vicina ad una poesia che ad un'immagine”.

 

17.00 - Incontro con Gerardo Giordano

  Proiezione e presentazione della particolare collezione di cartoline antiche della Salerno

 vecchia. Sarà possibile visionare il materiale anche in album

 

18.30 - Canzoni e poesie della tradizione napoletana

a cura della Comunità di Orientamento dell’Associazione La Tenda – Centro di Solidarietà e con la partecipazione di Tonia Filomena

 

21.00 – Concerto di musica popolare a cura del gruppo DEMOTIKòS: voce, tamburi, violino, chitarre e basso.

 

Sarà possibile degustare dolci della tradizione salernitana a cura della Cooperativa sociale Aeropago

Piatti "classici", con i sapori unici ed inconfondibili della nostra terra; piatti

         antichi di una tradizione che è un misto di colori, sapori e cultura.

DOMENICA 17 MAGGIO - Salerno: la città multietnica e dell’accoglienza

 

La nostra città è sempre stata capace di accogliere ed integrare chi viene da lontano, diventa importante favorire e promuovere la conoscenza e lo scambio fra le culture, proponendo una riflessione per un’interculturalità nuova e moderna.           L’Associazione La Tenda vuole approfondire il dialogo interculturale con molteplici attività  promuovendo un rispettoso dialogo tra uomini e donne di tutte le culture nella convinzione che la conoscenza reciproca e la comprensione delle diversità costituiscano una preziosa ricchezza per la nostra comunità.

 

10.00 – 12.30 - Giromondo altre culture animate - Laboratorio interculturale

             per ragazzi: giochi cooperativi, favole dal mondo, attività manuali dal mondo

 

11.00 - Presentazione del libro “Mannaggia la miserìa”  a cura dell’autore Anselmo Botte (Prefazione di Guglielmo Epifani, Casa ed. EDIESSE, collana Carta Bianca)

  Il libro racconta della storia dei braccianti stranieri e dei caporali nella Piana del Sele. Denuncia le condizioni di vita di più di seicento immigrati marocchini ed algerini a San Nicola Varco, divisi tra caporalato, sfruttamento e lavoro nero che, dopo un’estenuante giornata di lavoro, ritornano nelle loro umili case degradate dove vivono in condizioni inaccettabili. Sarà presente una delegazione di S. Nicola Varco.

 

17.00 - Concerto del Coro Polifonico dell’Associazione ucraina KALENA

L’Associazione ucraina Kalena, costituita da sette anni, rappresenta la comunità immigrata più numerosa presente nella provincia di Salerno. L’Associazione utilizza la musica come volano di integrazione, ponte di incontro e scambio tra culture diverse.

 

19.00 - Rappresentazione teatrale: “Carmela e Aisha” Atto unico per due donne e una valigia di Antonia Grimaldi, regia di Licia Amarante con Carla Paglioli e Sara Amato

Due donne si raccontano in scena… Lo spettacolo tutto al femminile tratta varie problematiche che offrono spunti di riflessione e approfondimento: immigrazione, razzismo, solitudine, sessualità.

 

21.00 - Spettacolo di danze popolari dal mondo dell’Associazione “Ballando per le strade”

 

 

SABATO 23 MAGGIO - Salerno: la città creativa

 

            La creatività è una realtà viva nel nostro sud ed anche a Salerno. Il teatro, la musica e la sperimentazione delle nuove generazioni sono appartenenze culturali da coltivare. Ancor più significato assumono questi impulsi quando si riesce a coniugare creatività ed attività sociale: basta non girare la tesa dall’altra parte

 

10.00 - 13.00 “LE MANI IN PASTA” Sperimentazione dei laboratori artigianali

               dell’Associazione La Tenda – Centro di Solidarietà: presepismo, ceramica,

   vetro, restauro

 

11.00 - Incontro con Gerardo Giordano

  Proiezione e presentazione della particolare collezione di cartoline antiche della Salerno

 vecchia. Sarà possibile visionare il materiale anche in album

 

16.00 - 19.00 Laboratorio di decoupage a cura di Anna Sessa

                Si realizzeranno piccoli lavori di decoupage con diversi soggetti. I prodotti

                saranno esposti fino alla fine dell’iniziativa  per poi essere ritirati dagli autori.

              

20.00 - Spettacolo di cabaret in musica “Telediamo” a cura del gruppo amatoriale “Pe’ Pazzià”

              Lo spettacolo è incentrato su sketch e parodie di soap-opera, televendite e programmi di punta come il Festival di Sanremo, riveduti e corretti in una gradevole ora di dissacrante comicità portata in scena da una compagine di 20 attori. La passione per il teatro dei "Pe' Pazzia'", gruppo amatoriale, lega questi amici a ritrovarsi e ad occuparsi di realtà problematiche nell'attività artistico-sociale, grazie alla passione per il cabaret e la musica. Dall'ottobre 2006 i “Pe’ Pazzià” dà vita ad una serie di spettacoli d'evasione allo scopo di raccogliere fondi da devolvere a beneficiari scelti di volta in volta dal gruppo stesso o da persone vicine ad esso. Durante la serata saranno raccolti fondi per i terremotati dell’Abruzzo.

 

21.00 - Concerto del chitarrista Nicola Giglio

Musiche di: J. S. Bach; F. Sor; H. Villa Lobos; A. Barrios Mangorè; L. Brouwer

 

 

 

DOMENICA 24 MAGGIO - Salerno: la città dei giovani

 

            I giovani e la città sono due parti inscindibili del percorso di evoluzione dei nostri contesti culturali. La nuova sede di Via Fieravecchia offre all’Associazione La Tenda la possibilità di aprire le porte a tutti quei giovani che sentono l’esigenza ed hanno bisogno di un luogo per stare insieme, per riflettere e divertirsi insieme agli altri.

 

 

10.00 – 13.00 “COSA BOLLE IN PENTOLA a cura dei Peer educator (un gruppo di studenti di quattro scuola superiori di Salerno) del progetto “Cosa bolle in pentola” e del Progetto Giovani del Centro La Tenda

            - Laboratorio di comunicazione: lavori in corso sulla comunicazione

- Laboratorio dell’accoglienza: lavori in corso sulle relazioni

- Laboratorio delle idee: lavori in corso sui bisogni dei giovani

 

16.00 – Laboratorio di fumetti a cura della Scuola Comix

Come si disegna un personaggio: sperimentazione pratica

Muniti di foglie e matite impareremo a tracciare le linee guida ed i tratti salienti dei nostri supereroi preferiti..

La scuola Comix nasce nel 1999, come laboratorio creativo di arti applicate. Nell'arco di pochi anni ha saputo concretizzare, sul territorio salernitano, la realtà del fumetto mediante laboratori e corsi strutturati per livelli e fasce d’età volti all’apprendimento di trucchi e segreti del mestiere. La Comix di Salerno è un progetto della Promoarte ed in collaborazione con l’Osservatorio Leonardo, nella sede di P.zza Abate Conforti/Via Tasso, 3, offre la possibilità di apprendere o migliorare l’arte del disegno, del fumetto e della grafica attraverso percorsi guidati basati sull’esercitazione diretta.

Contatti: mail@bottegadileonardo.eu

 

21.00 - Concerto di musica pop italiana con Francesco De Falco alla chitarra, Gabriele Borghese alla batteria, Michele Di Palma al basso ed Emanuela Tondini - voce

 

Per tutta la durata della manifestazione sarà possibile visitare: