CERCA
FORMAZIONE


caosinforma 131


Leggi la versione in pdf



L'Agenda 2019 

del Centro La Tenda


scaricala in pdf


L'agenda online del Centro la Tenda 


caosagenda.wordpress.com

Leggi l'introduzione


caosinforma online



Sfoglia gli altri  caosinforma


Scarica  tutti i caosinforma in pdf


 www.caosinforma.it


caosinforma giovani 33



Scarica l'abecedario familiare in PDF


La Tenda  su facebook



caosinforma INCONTRA 

Le interviste di caosinforma

scarica caosinforma incontra  in pdf


L'AGENDA  2018 

 DEL CENTRO LA TENDA


scarica l'agenda 2018 in pdf



GLI SPOT VINCITORI EDIZIONE 2018





PREMIO MIGLIOR SPOT...2018  

Il futuro,  la mia passione  

I RAGAZZI DEL QUARTIERE


PREMIO SPECIALE COMPAGNIA DEGLI AMICI PER LA SOLIDARIETA' 

UN OCCHIO AL FUTURO
3G SABATINI-MENNA



PREMIO SPECIALE ENRICO GRECO PER L'ORIGINALITA' 


CHE COSA RESTA   

 FFG


PREMIO UNO SPOT PER...LA SCUOLA  

Dici che torneremo a guardare il cielo 

 LICEO ALFANO I


il blog



I DATI DEL SERVIZIO ARIANNA

Servizio di orientamento per i detenuti tossicodipendenti in carcere 


LA TENDA: una storia dai mille volti


IMMIGRAZIONE

parole e fatti


Il pensiero della sera 

segui caosinforma  su twitter

twitter.com/caosinforma


 segui caosinforma su facebook


segui caosinforma sul blog 

caosinformablog.blogspot.it



IL SERVIZIO ULISSE PSICODIAGNOSI E PSICOTERAPIA INTEGRATA


TRACCE  DI INTEGRAZIONE

Esperienze di integrazione del

 Centro La Tenda

LA TENDA E LA COMUNICAZIONE SOCIALE 


Il blog di FIERAVECCHIA FAMIGLIA


presenta

LO SCAFFALE

I prodotti multimediali di caos 


In versione pdf

il Blog de Lo scaffale


  IMMAGINARIAMENTE


Il materiale didattico


skype:live:mario.scannapieco_2?call


   

PROGETTO GIOVANI

UNO SPOT PER 
nona edizione


UNO SPOT PER 

nona edizione
leggi il regolamento



caosinforma giovani n.31

FIERAVECCHIA IN RIVA AL MARE


CAOSINFORMA GIOVANI 26



LE INIZIATIVE   DEL PROGETTO GIOVANI

ESTATE UTILE A FIERAVECCHIA 2016

I LABORATORI GRATUITI
  scrittura creativa

v. anche caosinforma giovani n.26


LA SETTIMANA DELLO SPORT



CORSO DI DISEGNO 


LEGGI IL REGOLAMENTO E PARTECIPA ANCHE TU!


 FOTOGRAFIA CREATIVA





per info e iscrizioni
  progettogiovani@centrolatenda.it
tel 089228038
La Tenda a Fieravecchia, 
via Fieravecchia,20, Salerno

CERCA
LE SEDI
LE SEDI

INFOAREE
LE INFORMAZIONI DALLE AREE
accesso riservato


COMPAGNIA DEGLI AMICI

Il messaggio di Don Nicola Bari 
e il programma della VI festa della Compagnia degli Amici




5X1000
DAI PIU' SPAZIO ALLA SOLIDARIETA':
DONA IL TUO CINQUE PER MILLE AL CENTRO LA TENDA
I SEMINARI DE LA TENDA

I  SEMINARI  de LA TENDA a FIERAVECCHIA


     


ARCHIVIO

       

COOPERATIVE SOCIALI
LINK UTILI
ARCHIVIO NEWS
05/10/2012 - 23:41:49
ENRICO. UN ANNO DOPO

Mercoledì 10 ottobre prossimo, nella Chiesa di San Domenico a Salerno, alle ore 19,00, Don Franco Fedullo  e il Presidente del Centro La Tenda Don Nicola Bari ricorderanno il nostro Enrico Greco a distanza di un anno dalla sua prematura scomparsa. Gli amici del Centro La Tenda continuano a camminare insieme a lui, forti della sua testimonianza di vita e certi di averlo accanto.

Riproponiamo qui di seguito  il commento  dei sentimenti che hanno segnato il suo improvviso e umanamente inaccettabile distacco da noi.  Ma anche dell'affetto profondo  che tutto il Centro ha vissuto e vive ne suoi confronti: 

"Sgomento, incredulità, sconforto. La sensazione di essere bersaglio improvviso di un assurdo, inaccettabile tiro del destino.  Poi, lentamente, la resa, di fronte ad un dolore che si estende al di sopra di tutti gli istintivi sentimenti che hanno invaso la nostra mente, non appena abbiamo appreso e dovuto accettare senza appello la notizia della improvvisa, immatura scomparsa di Enrico Greco, il nostro Enrico.

Presente nel nostro Centro -e nella nostra vita- sin dagli inizi della sua storia, nei primi anni 80 a Salerno, egli ha dedicato la miglior parte dei suoi anni al sostegno dei valori più profondi a cui La Tenda si ispira:   la solidarietà a favore dei più deboli e la promozione della persona.

Lo ha fatto diventando egli stesso protagonista  e attivo collaboratore, insieme ai pochi che in quel periodo scelsero di accogliere il lungimirante invito del carissimo don Giovanni Pirone, sulla scia del Progetto Uomo di Don Mario Picchi.

Una scelta impegnativa, ma vissuta in una maniera intensa e spontanea che ha accompagnato la sua esistenza diventando adulta insieme a lui giorno dopo giorno come in un intreccio inestricabile che si estendeva in modo naturale anche alla sua famiglia. E, in particolare, a Venturina, vicina a lui da sempre,  alla quale ci stringiamo con affetto commosso e sincero.

Era  il medico del Centro, e certamente era, il suo, un  ruolo che rivestiva con rigore e competenza ineccepibile. Ma  si trattava solo di una semplificazione. Perché l ’ essere medico di Enrico, come dichiarano anche i suoi tanti pazienti  che ne sono , in un attimo, rimasti privi, andava ben al di là della sua grande professionalità per diventare molto, molto di più: una concreta, fattiva disponibilità, un servizio vero,  in quanto attuato attraverso un reciproco scambio di conoscenza, di umanità, di amicizia.

Lo trovavi vicino ogni volta che volevi, Enrico.  Attraverso di lui, attraverso il suo magnifico sorriso, la sua stretta di mano decisa, seguita sempre da un abbraccio caloroso, abbiamo avuto l ’ opportunità di vivere un ’ esperienza umana e lavorativa intensa e preziosa, e gliene siamo riconoscenti.

Questo contatto così significativo mancherà a tutti noi, inutile nasconderlo. E tutto ci sembrerà terribilmente ingiusto.

Ma c ’ è una verità, forse meno evidente, e ancora più vera.  Che ci si manifesta oltre il dolore di questa mancanza. Una convinzione profonda in cui continuiamo a riconoscerci e che riusciamo a cogliere distintamente : l ’ energia positiva, la forza interiore che Enrico così bene ci ha comunicato era lo straordinario riflesso di una Forza più grande di cui egli è stato  testimone.

Lo sentiamo profondamente, ed è proprio per questo che continueremo a saperlo presente, nel nostro cammino".