FORMAZIONE

caosinforma 111



 www.caosinforma.it


L'abbecedario di caosinforma2016 


Sfoglia gli altri  caosinforma



UNO SPOT PER VII edizione


GLI SPOT VINCITORI
PREMIO COMPAGNIA DEGLI AMICI 
- AIL  - FILO ROSSO

PREMIO ENRICO GRECO

PREMIO LA SCUOLA 
SAN TOMMASO D'AQUINO CLASSE 2 B - 
NELLA FORZA DI UN P...


il blog



I DATI DEL SERVIZIO ARIANNA

Servizio di orientamento per i detenuti tossicodipendenti in carcere 


AGENDA CAOSINFORMA 2017



caosinforma 107

LA TENDA: una storia dai mille volti





IMMIGRAZIONE

parole e fatti


Il pensiero della sera 

segui caosinforma  su twitter

twitter.com/caosinforma


 segui caosinforma su facebook


segui caosinforma sul blog 

caosinformablog.blogspot.it


AGENDA 

CAOSINFORMA 2016

Scaricala in formato PDF



IL SERVIZIO ULISSE PSICODIAGNOSI E PSICOTERAPIA INTEGRATA




TRACCE  DI INTEGRAZIONE

Esperienze di integrazione del

 Centro La Tenda

LA TENDA E LA COMUNICAZIONE SOCIALE 


Il blog di FIERAVECCHIA FAMIGLIA


presenta

LO SCAFFALE

I prodotti multimediali di caos 


In versione pdf

il Blog de Lo scaffale


  IMMAGINARIAMENTE


Il materiale didattico




CERCA
LE SEDI
LE SEDI

INFOAREE
LE INFORMAZIONI DALLE AREE
accesso riservato


PROGETTO GIOVANI
FIERAVECCHIA IN RIVA AL MARE


CAOSINFORMA GIOVANI 26



LE INIZIATIVE   DEL PROGETTO GIOVANI

ESTATE UTILE A FIERAVECCHIA 2016

I LABORATORI GRATUITI
  scrittura creativa

v. anche caosinforma giovani n.26


LA SETTIMANA DELLO SPORT



CORSO DI DISEGNO 


LEGGI IL REGOLAMENTO E PARTECIPA ANCHE TU!


 FOTOGRAFIA CREATIVA





per info e iscrizioni
  progettogiovani@centrolatenda.it
tel 089228038
La Tenda a Fieravecchia, 
via Fieravecchia,20, Salerno

COMPAGNIA DEGLI AMICI

Il messaggio di Don Nicola Bari 
e il programma della VI festa della Compagnia degli Amici




5X1000
DAI PIU' SPAZIO ALLA SOLIDARIETA':
DONA IL TUO CINQUE PER MILLE AL CENTRO LA TENDA
I SEMINARI DE LA TENDA

I  SEMINARI  de LA TENDA a FIERAVECCHIA


     


ARCHIVIO

       

COOPERATIVE SOCIALI
LINK UTILI
ARCHIVIO NEWS
22/09/2017 - 19:30:18
PREMIO SAN MATTEO 2017

Il 20 settembre, nella sala San Tommaso della Cattedrale di Salerno, alle ore 21, ha avuto luogo la cerimonia di premiazione nell’ambito della manifestazione “Premio San Matteo 2017”, conferito a quattro personalità salernitane che si sono distinte nella vita sociale del nostro tempo.

La serata, condotta dal giornalista Paolo Romano, in una sala gremita di un pubblico interessato e coinvolto, alla presenza di Sua Ecc.za Luigi Moretti, arcivescovo di Salerno e Don Michele Pecoraro, Parroco della Cattedrale nonché organizzatore dell’evento, ha avuto come sfondo, il coro dei piccoli cantori diretti dal maestro Biagio Capacchione della scuola “Infanzia Serena”, giunta al suo cinquantesimo anniversario.

 Questa premiazione, ci ha spiegato Romano, intende sottolineare l’impegno dei “figli” di Salerno che hanno contribuito alla crescita culturale e civile della nostra città e che si riconosce nella tradizione e nel culto del suo Santo Patrono.

Ciascun nome è stato preceduto da un breve profilo dei premiati accompagnati dalla motivazione che, per ciascuno di loro, è stata fornita dalla giuria del Premio.

Accolti sul proscenio dall’Onorevole Alfonso Andria, che  ha ricordato i meriti di ciascuno di loro, si  sono dunque avvicendati sul palco, a ricevere il prestigioso riconoscimento: il Professore Giuseppe Di Benedetto, cardiochirurgo di statura  mondiale, cui si deve, tra l’altro,  la realizzazione  della  Torre Cardiologica dell’Ospedale S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, struttura sanitaria di eccellenza, il professore  Pasquale Stanzione, giurista di fama internazionale, consulente delle maggiori istituzioni italiane e internazionali, in campo giuridico ed economico, l’attore e  regista teatrale Claudio Tortora, fondatore, tra l’altro, del premio Charlot, nonché autore di diversi saggi e poesie,  e il nostro don Nicola bari, anima e guida del Centro La Tenda da oltre 25 anni.

Vincendo una connaturata ritrosia a ricevere premi e riconoscimenti personali, don Nicola si è presentato sul palco contornato da un gruppo di giovani, ospiti di alcune delle 13 strutture che oggi testimoniano l’impegno del Centro La Tenda in favore dei degli ultimi a Salerno, come in altre città d’Italia.

Ma soprattutto, il nostro Nicola ha tenuto a sottolineare come l’esperienza del disagio possa rappresentare una grande occasione per ogni persona, affinché riscopra il senso della propria esistenza e trasformi le difficoltà in risorsa personale e sociale.

La serata si è conclusa con un sentito ringraziamento agli organizzatori e ai premiati, e da una riflessione di sua Eccellenza sul senso vero della festa di san Matteo per Salerno, da vivere nel rispetto della sentita tradizione popolare ma soprattutto nella sua dimensione religiosa e spirituale.