CERCA
FORMAZIONE


caosinforma 132


Leggi la versione in pdf



L'Agenda 2019 

del Centro La Tenda


scaricala in pdf


L'agenda online del Centro la Tenda 


caosagenda.wordpress.com

Leggi l'introduzione


caosinforma online



Sfoglia gli altri  caosinforma


Scarica  tutti i caosinforma in pdf


 www.caosinforma.it


caosinforma giovani 33



Scarica l'abecedario familiare in PDF


La Tenda  su facebook



caosinforma INCONTRA 

Le interviste di caosinforma

scarica caosinforma incontra  in pdf


L'AGENDA  2018 

 DEL CENTRO LA TENDA


scarica l'agenda 2018 in pdf



GLI SPOT VINCITORI EDIZIONE 2018





PREMIO MIGLIOR SPOT...2018  

Il futuro,  la mia passione  

I RAGAZZI DEL QUARTIERE


PREMIO SPECIALE COMPAGNIA DEGLI AMICI PER LA SOLIDARIETA' 

UN OCCHIO AL FUTURO
3G SABATINI-MENNA



PREMIO SPECIALE ENRICO GRECO PER L'ORIGINALITA' 


CHE COSA RESTA   

 FFG


PREMIO UNO SPOT PER...LA SCUOLA  

Dici che torneremo a guardare il cielo 

 LICEO ALFANO I


il blog



I DATI DEL SERVIZIO ARIANNA

Servizio di orientamento per i detenuti tossicodipendenti in carcere 


LA TENDA: una storia dai mille volti


IMMIGRAZIONE

parole e fatti


Il pensiero della sera 

segui caosinforma  su twitter

twitter.com/caosinforma


 segui caosinforma su facebook


segui caosinforma sul blog 

caosinformablog.blogspot.it



IL SERVIZIO ULISSE PSICODIAGNOSI E PSICOTERAPIA INTEGRATA


TRACCE  DI INTEGRAZIONE

Esperienze di integrazione del

 Centro La Tenda

LA TENDA E LA COMUNICAZIONE SOCIALE 


Il blog di FIERAVECCHIA FAMIGLIA


presenta

LO SCAFFALE

I prodotti multimediali di caos 


In versione pdf

il Blog de Lo scaffale


  IMMAGINARIAMENTE


Il materiale didattico


skype:live:mario.scannapieco_2?call


   

PROGETTO GIOVANI

UNO SPOT PER 
nona edizione


UNO SPOT PER 

nona edizione
leggi il regolamento



caosinforma giovani n.31

FIERAVECCHIA IN RIVA AL MARE


CAOSINFORMA GIOVANI 26



LE INIZIATIVE   DEL PROGETTO GIOVANI

ESTATE UTILE A FIERAVECCHIA 2016

I LABORATORI GRATUITI
  scrittura creativa

v. anche caosinforma giovani n.26


LA SETTIMANA DELLO SPORT



CORSO DI DISEGNO 


LEGGI IL REGOLAMENTO E PARTECIPA ANCHE TU!


 FOTOGRAFIA CREATIVA





per info e iscrizioni
  progettogiovani@centrolatenda.it
tel 089228038
La Tenda a Fieravecchia, 
via Fieravecchia,20, Salerno

CERCA
LE SEDI
LE SEDI

INFOAREE
LE INFORMAZIONI DALLE AREE
accesso riservato


COMPAGNIA DEGLI AMICI

Il messaggio di Don Nicola Bari 
e il programma della VI festa della Compagnia degli Amici




5X1000
DAI PIU' SPAZIO ALLA SOLIDARIETA':
DONA IL TUO CINQUE PER MILLE AL CENTRO LA TENDA
I SEMINARI DE LA TENDA

I  SEMINARI  de LA TENDA a FIERAVECCHIA


     


ARCHIVIO

       

COOPERATIVE SOCIALI
LINK UTILI
ARCHIVIO NEWS
25/01/2014 - 14:44:18
RICORDARE LA STORIA

Oggi, 27 gennaio, si celebra la Giornata della memoria, dedicata al ricordo e alla riflessione sulla Shoah, lo sterminio del popolo ebraico attuato dalla dittatura nazifascista durante la seconda guerra mondiale. Se è possibile dare un senso a questa orribile pagina della nostra storia, abbiamo voluto provare a farlo ospitando il lavoro di un gruppo di studenti della Scuola Media di Giffoni Sei Casali dal significativo titolo: ricordare la storia attraverso le storie  dei “giusti”....


Ma chi sono i Giusti?   Sono persone normali  che hanno saputo proteggere il valore e la dignità dell’uomo in un periodo tanto buio per l’ Europa e per il mondo.
In quel tempo non lontano, milioni di uomini, donne e bambini innocenti ed inermi sono stati dapprima emarginati e ghettizzati, poi perseguitati con le leggi razziali e deportati nei campi di concentramento appositamente costruiti per attuare un lucido progetto di tortura e di morte. In quei luoghi aberranti, dove la dignità umana è stata offesa e calpestata fino all’inverosimile, pochi hanno fatto ritorno, e hanno potuto direttamente raccontare, quando ne hanno avuto la forza, l’orrore vissuto sulla propria pelle, e conservato nelle loro menti in maniera incancellabile, la memoria di  quella che Primo Levi definì la “demolizione di un uomo”, ossia l’abbrutimento di tutto ciò che costituisce l’essenza stessa di ogni persona.
Sentiamo il dovere di conservare e tramandare una memoria cosi dolorosa…Lo facciamo innanzitutto affinché quanto accaduto non abbia mai più a ripetersi, e affinché alle vittime innocenti dell’Olocausto sia riservato il nostro rispetto e la nostra commozione, per sempre.
Ma, se è possibile dare un senso a questa orribile pagina della nostra storia, abbiamo voluto provare a farlo anche in un altro modo : soffermandoci a riflettere sull’esempio dei “giusti”. Di persone, cioè, che hanno saputo proteggere il valore e la dignità dell’uomo in un periodo tanto buio per l’ Europa e per il mondo.
Le storie che abbiamo scelto sono solo alcune tra le tante che ci inducono ad avere ancora fiducia nella vita e nell’uomo.
I Giusti , come vengono definiti nella cultura ebraica, sono semplicemente coloro che, naturalmente, posti di fronte all’ingiustizia, reagiscono sapendo opporsi ad essa anche a rischio della propria vita. Sono coloro che durante la Shoah salvarono la vita di almeno un Ebreo senza trarne alcun vantaggio personale. La loro esistenza stessa, il loro esempio, dimostrano che anche nelle situazioni peggiori, in cui l’assassinio diventa legge di Stato e il genocidio parte di un progetto politico, è comunque possibile per tutti gli esseri umani fare delle scelte alternative, contrastare l’odio e la violenza, ricondurre l’umanità al Bene e alimentare la speranza in un futuro migliore.