CERCA
FORMAZIONE


caosinforma 131


Leggi la versione in pdf



L'Agenda 2019 

del Centro La Tenda


scaricala in pdf


L'agenda online del Centro la Tenda 


caosagenda.wordpress.com

Leggi l'introduzione


caosinforma online



Sfoglia gli altri  caosinforma


Scarica  tutti i caosinforma in pdf


 www.caosinforma.it


caosinforma giovani 33



Scarica l'abecedario familiare in PDF


La Tenda  su facebook



caosinforma INCONTRA 

Le interviste di caosinforma

scarica caosinforma incontra  in pdf


L'AGENDA  2018 

 DEL CENTRO LA TENDA


scarica l'agenda 2018 in pdf



GLI SPOT VINCITORI EDIZIONE 2018





PREMIO MIGLIOR SPOT...2018  

Il futuro,  la mia passione  

I RAGAZZI DEL QUARTIERE


PREMIO SPECIALE COMPAGNIA DEGLI AMICI PER LA SOLIDARIETA' 

UN OCCHIO AL FUTURO
3G SABATINI-MENNA



PREMIO SPECIALE ENRICO GRECO PER L'ORIGINALITA' 


CHE COSA RESTA   

 FFG


PREMIO UNO SPOT PER...LA SCUOLA  

Dici che torneremo a guardare il cielo 

 LICEO ALFANO I


il blog



I DATI DEL SERVIZIO ARIANNA

Servizio di orientamento per i detenuti tossicodipendenti in carcere 


LA TENDA: una storia dai mille volti


IMMIGRAZIONE

parole e fatti


Il pensiero della sera 

segui caosinforma  su twitter

twitter.com/caosinforma


 segui caosinforma su facebook


segui caosinforma sul blog 

caosinformablog.blogspot.it



IL SERVIZIO ULISSE PSICODIAGNOSI E PSICOTERAPIA INTEGRATA


TRACCE  DI INTEGRAZIONE

Esperienze di integrazione del

 Centro La Tenda

LA TENDA E LA COMUNICAZIONE SOCIALE 


Il blog di FIERAVECCHIA FAMIGLIA


presenta

LO SCAFFALE

I prodotti multimediali di caos 


In versione pdf

il Blog de Lo scaffale


  IMMAGINARIAMENTE


Il materiale didattico


skype:live:mario.scannapieco_2?call


   

PROGETTO GIOVANI

UNO SPOT PER 
nona edizione


UNO SPOT PER 

nona edizione
leggi il regolamento



caosinforma giovani n.31

FIERAVECCHIA IN RIVA AL MARE


CAOSINFORMA GIOVANI 26



LE INIZIATIVE   DEL PROGETTO GIOVANI

ESTATE UTILE A FIERAVECCHIA 2016

I LABORATORI GRATUITI
  scrittura creativa

v. anche caosinforma giovani n.26


LA SETTIMANA DELLO SPORT



CORSO DI DISEGNO 


LEGGI IL REGOLAMENTO E PARTECIPA ANCHE TU!


 FOTOGRAFIA CREATIVA





per info e iscrizioni
  progettogiovani@centrolatenda.it
tel 089228038
La Tenda a Fieravecchia, 
via Fieravecchia,20, Salerno

CERCA
LE SEDI
LE SEDI

INFOAREE
LE INFORMAZIONI DALLE AREE
accesso riservato


COMPAGNIA DEGLI AMICI

Il messaggio di Don Nicola Bari 
e il programma della VI festa della Compagnia degli Amici




5X1000
DAI PIU' SPAZIO ALLA SOLIDARIETA':
DONA IL TUO CINQUE PER MILLE AL CENTRO LA TENDA
I SEMINARI DE LA TENDA

I  SEMINARI  de LA TENDA a FIERAVECCHIA


     


ARCHIVIO

       

COOPERATIVE SOCIALI
LINK UTILI
ARCHIVIO NEWS
23/06/2012 - 17:38:19
caosinforma 53

Al  lettore di caosinforma non sarà sfuggito il senso del percorso  compiuto   negli ultimi  numeri dalla nostra rivista.
Partito dal tema delle pari opportunità, esteso a tutte le categorie di persone che non si rassegnano   ad una condizione di emarginazione ma individuano in essa l'occasione per riprogettare il proprio futuro, caosinforma si è quindi occupato, nel numero scorso (il 52),  del processo di cambiamento, sociale e personale, cui è chiamato ogni persona o gruppo sociale,  nei momenti critici   della propria esistenza.

Lungo questo percorso, una maggiore conoscenza del "Modello Sorella Luna" (il tema di caosinforma 53) rappresenta un ulteriore passo in avanti ...

 

Di fatto, solo accogliendo  elementi di discontinuità si favorisce  il naturale  bisogno di cambiamento e lo si rende  fecondo di ulteriori sviluppi.  Altrimenti, il movimento risulta  solo apparente, privo di dinamismo e  destinato, inesorabilmente,  all'esaurimento.
Un percorso, quello suggerito  da caosinforma,  che rispecchia  le diverse fasi che hanno caratterizzato la recente evoluzione  del Centro La Tenda. Un procedere, appunto,  non lineare  ma frutto di significativi cambiamenti che coinvolgono strutture fisiche e mentali, metodi, servizi ma soprattutto persone chiamate costantemente a ridefinirsi, come ci ricorda  la filosofia dell'imparare e disimparare continuamente,  propria  dei nostri processi formativi 
Lungo questo percorso, una maggiore conoscenza della proposta "Sorella Luna"rappresenta un ulteriore passo per  l'individuazione della meta verso cui tendere.
Per questo abbiamo pensato di avviare una prima conoscenza di questo modello comunitario, dinamico e aperto, al servizio di un'utenza varia e diversificata. Una proposta fuori dagli schemi di una classica comunità terapeutica ma dentro una prospettiva di ricerca,  ascolto e promozione della persona.  
Di fatto "Sorella Luna" pone la stessa Persona, qualunque sia il disagio di cui è portatrice,  al Centro   della vita comunitaria.
Senza la pretesa di esaurirne la conoscenza, ci poniamo, dunque,  l' obiettivo di raccontare i principali ingredienti di Sorella Luna attraverso la voce dei protagonisti. 
L'esperienza residenziale, i gruppi di auto-aiuto, l'orientamento al lavoro, la formazione professionale nei laboratori di falegnameria, agro-zootecnia, giardinaggio,   le attività di animazione culturale e sportiva, gli imprescindibili momenti di approfondimento spirituale verranno  dunque  raccontati e approfonditi ascoltando la testimonianza di chi ne è direttamente coinvolto.
Ovviamente, la capacità di combinare gli elementi, il loro giusto dosaggio, il procedimento per la realizzazione del "prodotto" Sorella Luna non è traducibile nelle pagine di un giornale. 
Possiamo provare, però, ben consapevoli di questo limite, ad avvicinarci ad un'esperienza in continua evoluzione, e tentare, perché no,   di contribuire al suo sviluppo e alla sua ulteriore diffusione.
Sempre su questo numero documentiamo un altro significativo evento formativo che ha caratterizzato la nostra proposta in questo periodo 
  “ Quello che le donne dicono ” è il titolo del Seminario realizzato nei giorni scorsi e che ha se-gnato anche la ripresa del fortunato ciclo di incontri formativi “ I Seminari de La Tenda  a Fieravecchia ” realizzato nello scorso anno.
Il seminario ha riguardato i bisogni delle donne,  emersi da una indagine territoriale condotta da un gruppo di ricercatrici del nostro Centro.  La Ricerca così com il seminario, sono parte di un processo di formazione avviato nell ’ ottobre scorso e ci interessa documentarlo a testimonianza della costante apertura del nostro Centro   al territorio e alle domande che da esso provengono.
                                                                                                                                                                Mario Scannapieco